I gatti sognano?

Chiunque viva con un gatto avrà notato che durante il sonno può capitare che il micio si agiti. Se vi siete chiesti se in quel momento sta sognando, la risposta è sì: anche i gatti sognano.

Non è ovviamente possibile sapere cosa sognano, ma è probabile che rivivano le esperienze del quotidiano, come la caccia, il gioco, la pulizia e le interazioni sociali.

Le fasi del sonno

Come nell’uomo, anche nel gatto, il sonno presenta un’alternanza regolare di fasi non-REM e REM: durante la fase REM, gli occhi si muovono rapidamente e in modo casuale, la frequenza cardiaca e la respirazione diventano più veloci e l’attività cerebrale è uguale a quella del gatto da sveglio. Gli umani entrano nel sonno REM ogni 90 minuti, i gatti circa ogni 25 minuti. Gli stadi si alternano tra episodi di sonno leggero e fasi di sonno pesante della durata di circa 20 minuti, seguiti da periodi di sonno REM, della durata di circa 5 minuti.

I benefici del sonno

Sappiamo che il sonno è essenziale alla sopravvivenza di ogni mammifero. Dormire dà la possibilità al corpo di riposare e al cervello di consolidare gli apprendimenti: infatti, se non dormiamo abbastanza, non riusciamo a ricordare bene. Il sonno inoltre potenzia il sistema immunitario.

Se vivete con un gatto, avrete notato che ama molto dormire e riposare, e in effetti è un attività che occupa il doppio del tempo degli umani:  i gatti adulti dormono circa 16 ore al giorno, i cuccioli e gli anziani anche 18-20 ore. I gatti sono animali crepuscolari, sono cioè più attivi al tramonto e all’alba. Ecco perché questi sono anche i momenti in cui vedrete il vostro gatto più propenso a giocare ed è il motivo per cui potrebbero svegliarvi molto presto al mattino.

Non svegliare il gatto che dorme!

Quando il nostro gatto dorme, non dovrebbe mai essere svegliato. Questo è ancora più importante se siamo davanti a un cucciolo, proprio perché il sonno lo aiuta a fissare i molti apprendimenti avvenuti durante il corso della giornata. La mancanza di sonno, inoltre, può influenzare l’attenzione, le capacità cognitive e gli stati d’animo.

Essendo il gatto sia preda che predatore, i suoi sensi restano comunque parzialmente attivi e anche piccoli stimoli possono farlo sobbalzare, soprattutto durante il sonno diurno.

A ogni età il suo sonno

Le abitudini variano da gatto a gatto ma, in genere, i gatti anziani e i gattini molto giovani dormono più degli adulti. Tutti i gatti, comunque, tendono a dormire di più quando fa freddo, mentre quelli che hanno una vita più attiva e che vivono anche all’aperto, tendono a dormire meno degli altri.

Pubblicato da manuela pintore

Manuela Pintore - consulente della relazione felina: per favorire e migliorare il rapporto con il con il gatto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: